Delfodils//Daffodils

Nell’incedere sconsiderato dei giorni inseguo senza fiato quella forma che primigenia mi rese a questa umana vita e pertanto, laddove una parafrasi di cotanta poesia non è figlia di alcun pensiero che mi appartenga oggi, rincorro le associazioni verbali che risuonano all’impazzata come un turbinio di autunnali foglie, al passare dell’ignara meccanica in movimento.

Nel concetto di progressiva densificazione e “sustanziazione” che i cattolici sono soliti ridicolizzare, io trovo rifugio, comprendendo per questo l’apparizione di diversi esseri e la loro differente densità etericomaterialesurreale, che si dispiega dinanzi ai miei occhi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: