La mappa di pietra – James Rollins

Ahah. Dovremmo ridere pensando a uno dei soliti romanzetti a meta’tra il thriller e il noir? No. Non e’il caso di ridere perche’spesso sono le cose piu’insignificanti a stimolare il nostro intelletto ed a regalarci spunti per sviluppare, elaborare nuove teorie (pensiamo a Newton, per dirne una). Dunque la mappa di pietra, nonostante l’incipit abbastanza lento e privo di prefazioni wildiane, diciamo cosi, entra ben presto nel vivo di una storia complessa e sanguinolenta, nella quale gli echi del passato si mescolano allo spionaggio moderno. Allora sara’facile intuire che, se la base di tutto e’una sostanza sconosciuta ai piu’e pressoche’introvabile sul pianeta, se non in sintesi, la storia si snodera’in modo sempre piu’interessante. Il climax ascendente che l’autore riesce indubitabilmente a creare e mantenere, e’solo la forma di un contenuto esoterico ben piu’complesso e simbolicamente interessante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: