La leggenda del santo Bevitore

Confesso di aver letto questo libro dopo aver visto il film. Non conoscevo Joseph Roth che divide il cognome con Philip Roth ma ne è lontano per tempi, spazi e modi. Mi ha molto colpito la freschezza della scrittura nonostante sia uno scrittore dell’800. E forse nel’ottocento erano più riconoscibili questi bevitori per strada, in realtà non esisteva vergogna dell’altro nella sua debolezza di vivere. Non esisteva vergogna del barbone se non da parte della borghesia il cui mondo spirituale è citando Francois Guizot: “quella regione media delle esistenze dove spesso tutto è volgare senza che niente sia semplice”. Ecco perchè nasce oggi l’impossibilità di guardare al diverso da noi, non esiste oggi molta differenza tra un vagabondo, barbone e una persona che viva al di fuori dello status riconosciuto dalla griffe e dai symbols. Ugualmente queste due categorie non sono considerate, sono emarginate, per citare un film molto in voga in questo momento, non sono viste.

Allora mettere alla luce un bevitore, renderlo santo perchè ricerca fino all’ultimo anelito della vita di redimere se stesso dalla spinta delle passioni che lo conducono sempre a deviare dalla “supposta” retta via, è un gesto nobile.

E’ un atto di scrittura che merita di essere letto per la sua potenza. Effettivamente non so quanti di voi abbiano visto il film. Non so quanti conoscano o abbiano già letto il libro, di certo molti però potrebbero aver voglia di rileggerlo e di ritrovare ciò che hanno perduto nelle ore lunghe dinanzi ad un computer, davanti alla tv, dove di certo, tutti ci caliamo spesso in quella “regione media delle esistenze, dove tutto è volgare senza che niente sia semplice” diventando anche noi, borghesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: